Promotori finanziari, con Fineco un’altra rete si prepara allo sbarco a Piazza Affari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

FinecoBank, banca multicanale del gruppo UniCredit, ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione per la quotazione delle proprie azioni sul mercato telematico azionario. Dopo Azimut, Banca Generali e Mediolanum, FinecoBank diventerà la quarta rete di promotori finanziari quotata a Piazza Affari. La banca ha inoltre presentato alla Consob la richiesta di approvazione del prospetto relativo all’offerta pubblica di vendita e quotazione delle azioni. La domanda di ammissione alla quotazione rientra nelle iniziative previste dal piano strategico 2013-2018 presentato nelle scorse settimane al mercato dall’azionista Unicredit. “L’operazione – si legge nella nota – consentirà di valorizzare pienamente il potenziale atteso di FinecoBank, dando ulteriore impulso alla crescita della società e di ottimizzare ulteriormente il patrimonio di Unicredit”. Alla conclusione del processo di quotazione, Unicredit resterà azionista di maggioranza di FinecoBank.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Russia: banca centrale taglia i tassi al 9,25%

La banca centrale russa ha deciso di tagliare il tasso chiave portandolo dal 9,75% all’attuale 9,25 per cento. I mercati si attendevano un taglio, ma stimavano una discesa al 9,50 per cento. “L’inflazione si sta muovendo verso il target fissato, le a…

BORSA ITALIANA

Piazza Affari avanti adagio: splende Mediobanca, Atlantia cede terreno

Mattinata interlocutoria per i mercati azionari europei che non si discostano di molto dalla parità quando si è da poco oltrepassata metà seduta. Piazza Affari segna una fra le migliori performance del continente, agevolata dalle ricoperture sui banc…

Elezioni Francia: Macron avanza nei sondaggi, a lui il 60% dei voti

Il candidato centrista Emmanuel Macron avanza nei sondaggi. Secondo l’ultima indagine Opinionway-Orpi per Les Echos e Radio Classique, Macron batterebbe nel secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia la rivale Marine Le Pen con il 60% dei …

MACRO

Istat: industria, a marzo prezzi alla produzione a +3,1% a/a

L’Istat comunica che a marzo l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta del 3,1% nei confronti di marzo 2016. I prezzi alla produzione dell’industria, sul mercato interno, diminuiscono de…