Promotori e contratto di categoria: dalla Felsa una nuova pubblicazione

Inviato da Massimiliano Volpe il Ven, 28/02/2014 - 14:34
Nei giorni scorsi è stata presentata a Roma la pubblicazione "Il rapporto di lavoro dei promotori finanziari", realizzata della Felsa Cisl con la collaborazione di Fiba Cisl, dedicata ad una categoria di lavoratori che "gestisce" il patrimonio di migliaia di famiglie italiane con un poco chiaro riconoscimento normativo e nessuna tutela. Il testo che si apre con la presentazione di Ivan Guizzardi, segretario generale della Felsa Cisl contiene un'analisi del settore svolta da Mauro Rufini, responsabile nazionale dei promotori finanziari nella quale viene ribadita la necessità di un contratto collettivo per la categoria. Giacinto Palladino, segretario nazionale Fiba Cisl , riportando il caso di una positiva esperienza di collaborazione tra Felsa e Fiba in Banca Popolare Etica, dimostra come già esista un contratto che preveda per il promotore finanziario un riconoscimento contrattuale negoziato tra le parti. Fausto Fasciani, consulente giuridico della Felsa, analizza infine le clausole più ricorrenti dei contratti di agenzia redatti dagli intermediari evidenziandone le differenze con quelli degli agenti di commercio. La pubblicazione si chiude con la postfazione di Antonio Spallanzani, presidente di Assoreti che, apprezzando le motivazioni che hanno dato vita al quaderno, la comprensione e l'analisi critica del contratto di agenzia, sostiene la posizione datoriale di un promotore finanziario "imprenditore" con le sue ricadute sul fronte contrattuale.



COMMENTA LA NOTIZIA