Prometeia vede significativi aumenti di prezzo per i metalli nel 2010 - 2

Inviato da Carlotta Scozzari il Mar, 05/05/2009 - 17:09
Con riferimento ai settori dell'industria italiana, le stime di Prometeia per il 2009 indicano che energia e imprese alimentari potranno beneficiare maggiormente dei più modesti prezzi delle commodity petrolifere, del gas naturale e dei cereali. L'anno in corso condurrà comunque per tutti i comparti manifatturieri a un alleggerimento di queste voci di costo, in una forchetta compresa tra il 20% e il 35%. Nel 2010, invece, i bilanci delle imprese torneranno a sperimentare un aggravio dei costi di approvvigionamento delle materie prime industriali, che colpirà in misura maggiore l'energia e la meccanica. Gli indici Prometeia dei prezzi delle commodity dovrebbero pertanto essere vicini al loro punto di minimo e avviarsi, alla fine del 2009, verso un sentiero di recupero. Viene stimato quindi per il 2009 un calo del 35% dei prezzi internazionali in dollari per il complesso dell'industria manifatturiera (-29% in euro) e aumenti del 10% e del 5% rispettivamente per il 2010 e il 2011.
COMMENTA LA NOTIZIA