Progetto Minibond Italia raccoglie i primi 30 milioni di euro

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 13/10/2014 - 15:45

Il Fondo Progetto MiniBond Italia, promosso e gestito da
Zenit SGR - Società di Gestione del Risparmio indipendente -, che investe in
minibond e cambiali finanziarie emesse da aziende italiane ha raggiunto il suo
primo closing raccogliendo presso gli investitori istituzionali, entro i
termini stabiliti, un valore complessivo di oltre 30 milioni di Euro su un
obiettivo finale di 100 milioni di Euro.


Zenit SGR realizzerà già nei prossimi mesi i primi
investimenti - per circa la metà del capitale raccolto - su alcuni progetti,
attualmente in fase di studio e di valutazione. La Società intende, infatti,
procedere simultaneamente con la raccolta e l'attività di investimento,
nell'ottica di iniziare a produrre rendimenti per i propri sottoscrittori.


"Siamo molto soddisfatti del risultato - dichiara Marco
Rosati, Amministratore Delegato di Zenit SGR - in quanto abbiamo raggiunto un
obiettivo che ci permette di dare avvio all'operatività del fondo già da fine ottobre
e di effettuare i primi investimenti. Attualmente abbiamo una decina di dossier
sui quali stiamo lavorando. L'attività di raccolta proseguirà nei prossimi mesi
fino al raggiungimento del nostro target".



Alla prima fase di fund raising hanno già aderito circa una
ventina di investitori istituzionali italiani tra banche, assicurazioni, casse
di previdenza, fondazioni, co.fi.di., family office e SGR.


Il termine ultimo per la sottoscrizione del Fondo è fissato
per il luglio 2015 e, al momento, Zenit SGR non ha fissato un secondo closing, riservandosi di deciderlo più
avanti sulla base della rapidità della raccolta e della frequenza degli investimenti.

COMMENTA LA NOTIZIA