1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Profumo: ora e’ il turno di Generali di cercare un partner europeo

QUOTAZIONI Generali Ass
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le Generali? La più grande compagnia italiana è destinata a un matrimonio crossborder stile Unicredit-Hvb che porterà in dote il raddoppio della capitalizzazione. E, di conseguenza, un assetto proprietario nel quale Mediobanca non sarà più azionista di riferimento. Lo scenario, certo non di breve periodo ma che ridisegna la finanza italiana, non è l’esercizio di una casa d’investimento, bensì ha per autore il banchiere Alessandro Profumo, numero uno dell’istituto che, attraverso Piazzetta Cuccia e direttamente, è fra i soci più importanti del Leone. Non è la prima volta che Profumo prfigura svolte nella galassia Mediobanca-Generali. In più occasioni ha affermato la necessità di un passo indietro delle banche in Piazzetta Cuccia e anche per Trieste ha tracciato ipotesi di crescita. Dunque lo scenario disegnato da Profumo prevede un matrimonio europeo (in Italia qualsiasi operazione non riuscirebbe a portare Generali da 35 ai 70-80 miliardi di capitalizzazione auspicati dal banchiere) e conquista di una massa critica tale da consentire alla compagnia di non aver più bisogno di soci in grado di darle stabilità.