1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Lavoro ›› 

Il profilo in rete aiuta a far carriera

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il nostro profilo in rete parla di noi anche ai nostri datori di lavoro o potenziali tali. Per questo una ricerca internazionale condotta da Robert Half, intitolata “Business etiquette. Le nuove regole da adottare nell’era digitale”, ha individuato alcune regole per chi vuole fare del proprio spazio sul social network preferito – Facebook, Linkedin o Twitter – un biglietto da visita attendibile sulle proprie competenze e sulla propria capacità di attrarre attenzione professionale.
Erika Perez, associate director di Robert Half, fa notare come ormai il 41% dei selezionatori verifichi le referenze degli aspiranti candidati sui profili di Facebook e di Twitter: ecco perché, raccomanda, è bene sapersi presentare in questi ambiti in maniera professionale. “Dimostrare di avere la padronanza dei mezzi di comunicazione digitale – dice Perez – può far accrescere la reputazione del lavoratore agli occhi del capo o di un potenziale futuro datore di lavoro”.

Ecco dunque il “decalogo” di Robert Half sulla business etiquette:

1-Siate i primi ad avere un punto di vista: condividete articoli e notizie rilevanti e date valore aggiunto includendo osservazioni che potrebbero essere non ovvie per gli altri.

2-Fate sapere agli altri che li ascoltate: Ascoltate cosa hanno da dirvi sul vostro network.

3-Diventate un punto di riferimento per i vostri contatti: postate le vostre idee professionali e ritwittate i post degli altri, ringraziando qualora si venga ritwittati: si costruiranno rapporti con i follower e si incoraggeranno le discussioni.

4-Connettete Twitter e LinkedIn per ottenere maggiore visibilità.

5-Provate ad aggiungere almeno una persona al vostro network ogni settimana: i profili in crescita sono più visibili di quelli stagnanti.

6-Completate il vostro profilo inserendo più informazioni possibili, aggiungendo competenze chiave e chiedendo ad ex colleghi di scrivere una raccomandazione su di voi: si otterrà così una maggiore visibilità del proprio percorso lavorativo.

7-Restate focalizzati sulle attività professionali, evitando frivolezze: si potrebbe perdere l’interesse di chi desidera ricevere informazioni di lavoro.

8-Mantenetevi riservati ed evitate gli sfoghi personali: i commenti negativi sul capo o sui colleghi o le informazioni confidenziali possono essere lette dalla persona sbagliata. Evitare di trasformare i post in pettegolezzi d’ufficio.