1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Produzione industriale scende a sorpresa anche a marzo, flebile +0,1% nel primo trimestre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Nuova battuta d’arresto per la produzione industriale italiana. A sorpresa a marzo la produzione industriale  segna un calo mensile dello 0,5 per cento dopo il -0,4% di febbraio (dato rivisto da -0,5%). Il consensus era invece per un progresso mensile dello 0,3%. I dati diffusi dall’Istat evidenziano una variazione tendenziale negativa dello 0,4% dal +0,4% precedente. 

Il primo trimestre si chiude quindi con solo una timida risalita: nella media del trimestre gennaio-marzo la produzione registra un aumento dello 0,1% rispetto al trimestre precedente.

Variazione congiunturale positiva solo nel raggruppamento dei beni strumentali (+0,6%), diminuiscono invece i comparti dei beni di consumo (-3,2%), dell’energia (-0,5%) e dei beni intermedi (-0,1%). Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano, aumenti tendenziali nei raggruppamenti dei beni intermedi (+2,9%) e dei beni strumentali (+2,7%). Segna una flessione marcata il comparto dell’energia (-11,1%) e, in misura più lieve, quello dei beni di consumo (-1,6%).
Per quanto riguarda i settori di attività economica, a marzo i comparti che registrano la maggiore crescita tendenziale sono quelli della metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+7,5%), della fabbricazione di mezzi di trasporto (+5,1%) e dell’industria del legno, della carta e stampa (+5%). Le diminuzioni maggiori si registrano nei settori della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (-12,1%), della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-8,4%) e della fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (-8,1%).

Discesa della produzione industriale che coglie di sorpresa anche Confindustria, il cui centro studi aveva stimato a fine aprile un progresso dello 0,4% per il mese di marzo. Per aprile gli esperti di viale dell’Astronomia hanno invece preventivato una variazione mensile nulla con ordini in volume in miglioramento dello 0,8% su marzo e dello 0,2% su aprile 2013. 
Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

Il market mover di oggi è rappresentato dagli aggiornamenti preliminari relativi il sentiment dei direttori degli acquisti di Eurolandia (PMI), sia per quanto riguarda il comparto manifatturiero che quello dei servizi. Da Oltreoceano arriveranno anch…

MACROECONOMIA

Olanda: PIl I trimestre (finale) confermato a +0,4% t/t

Il Prodotto interno lordo (Pil) dell’Olanda, secondo la lettura finale, ha mostrato nel primo trimestre dell’anno una crescita dello 0,4% rispetto al periodo precedente, confermando la stima preliminare, e un +3,2% su base annua. …

MACROECONOMIA

Giappone: Pmi manifatturiero sceso a 52 punti a giugno

In Giappone il Pmi manifatturiero, l’indice che misura il sentiment dei direttori di acquisto delle aziende, si è attestato, secondo la lettura preliminare di giugno, a 52 punti, in calo rispetto ai 53,1 punti di maggio. …