Produzione industriale: calo di marzo smentisce anche le più prudenti previsioni (Nomisma)

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 09/05/2014 - 14:24
"Il calo della produzione industriale di marzo smentisce anche le più prudenti previsioni. Preoccupano i forti cali registrati nella produzione di beni di consumo, su cui ha presumibilmente inciso anche la debolezza del mercato interno". Lo afferma il capo economista di Nomisma, Sergio De Nardis, a commento del calo dello 0,5% della produzione industriale annunciato oggi dall'Istat.
"Un rialzo della manifattura c'è, ma è quasi impalpabile - rimarca De Nardis - dopo il +0,5% degli ultimi tre mesi del 2013, la produzione industriale ha perso subito l'abbrivio ed è cresciuta nel primo trimestre di un risicato 0,1%. Con questi dati non c'è ovviamente da attendersi che un rialzo del PIL modesto per i primi tre mesi". L'esperto di Nomisma ritiene che per raggiungere il tasso di crescita dello 0,8%, atteso dal governo per il 2014, occorre che l'economia acceleri con gli 80 euro di minore Irpef potranno dare una mano solo se le famiglie beneficiate si convinceranno che il vantaggio non è transitorio.
COMMENTA LA NOTIZIA