1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Prodotti agroalimentari: Commissione Ue dispone 125 milioni di sostegno dopo embargo Russia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Commissione europea ha annunciato oggi di aver sbloccato 125 milioni di euro per sostenere i produttori di cibo toccati dall’embargo russo che riguarda i prodotti agroalimentari dell’Europa. L’idea è quella di ridurre le quantità disponibili sul mercato affinché il prezzo non crolli. “Questa misura intende ridurre la fornitura complessiva di un certo numero di prodotti ortofrutticoli sul mercato europeo nel caso in cui le pressioni sui prezzi diventassero troppo forti nei prossimi mesi”, ha spiegato il commissario europeo per l’agricoltura, Dacian Ciolos. I prodotti interessati sono: pomodori, carote, cavolo bianco, peperoni, cavolfiori, cetrioli e cetriolini, funghi, mele, pere, frutti rossi, l’uva e il kiwi. Prodotti la cui produzione è in piena stagione, con nessuna opzione di stoccaggio e nessun mercato alternativo immediatamente disponibile. L’assistenza finanziaria coprirà tutti i produttori a partire da oggi e fino alla fine di novembre. L’attuale situazione dei prodotti agroalimentari sarà nuovamente discussa in un’altra riunione con gli esperti degli Stati membri e del Parlamento europeo che si terrà venerdì a Bruxelles. Già nei giorni scorsi la Commissione ha approvato un piano di sostegno per il settore delle pesche, le cui difficoltà per il cattivo tempo si sarebbero aggravate dall’embargo di un anno deciso da Mosca in risposta alle sanzioni degli Stati Uniti e dell’Europa.