Prodi: conti pubblici, "riforme strutturali e non tagli"

Inviato da Redazione il Gio, 24/08/2006 - 08:53
Romano Prodi dice la sua sulla polemica tra il ministro dell'Economia Padoa-Schioppa e il professore della Bocconi Francesco Giavazzi, che qualche giorno fa aveva formulato sul Corriere critiche sulla presunta timidezza manifestata dal governo nell'affrontare la questione dei tagli alla spesa. Il premier ammette di aver seguito "passo passo" la vicenda, ma sulla questione si è limitato a dire che "sul contenuto non trovo disparità. Padoa-Schioppa ha semplicemente messo in rilievo l'impegno serio per le riforme". Prodi ha poi aggiunto che "si è parlato molto dell'espressione tagli. La sostanza è che l'organizzazione dello Stato deve essere riformata nel suo funzionamento profondo ed è quello che vogliamo fare perché le risorse sono limitate e la spesa pubblica deve essere limitata il più possibile. Ma ci vogliono riforme strutturali e non solo tagli una tantum o indifferenziati in tutti i settori".
COMMENTA LA NOTIZIA