Privatizzazioni: cessione 10% Eni ed Enel solo se per finanziare piano occupazione giovanile (consumatori)

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 12/05/2014 - 12:53
Quotazione: ENEL
Quotazione: ENI
"Troviamo improponibile l'ipotesi di cedere il 10% di Eni ed Enel per tagliare il debito pubblico". Così in una nota congiunta Federconsumatori e Adusbef sull'ipotesi lanciata oggi da "Repubblica".

"Si tratterebbe dell'ennesima operazione maldestra ed avventata, noncurante del futuro del Paese - rimarcano le due associazioni dei consumatori - . Ai giovani sono già stati sottratti il lavoro, la speranza in una pensione e qualsiasi tipo di prospettiva. Ora stanno cercando di svendere persino i gioielli di famiglia".

"Se proprio si è determinati ad andare avanti per questa strada, l'unico spiraglio che renderebbe quantomeno sopportabile tale operazione è il vincolo categorico per l'utilizzo dei fondi ricavati, che andranno destinati unicamente alla realizzazione di un piano straordinario per l'occupazione giovanile, certificabile, verificabile e controllabile", dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti rispettivamente di Federconsumatori e Adusbef.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA