1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Private Equity: quando saper leggere nelle pieghe del business non è semplice

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giocare nel ruolo del private equity non è sempre semplice. Saper leggere nelle pieghe del business di un’impresa non significa saper cogliere le opportunità. E’ questa la lezione che si è colta al convegno in corso a Milano “Dal valore delle imprese al valore per il portafoglio finanziario”. Per Roberto Foiadelli, amministratore Delegato di SPII, società leader italiano nei sistemi di controllo di trazione a bordo treno e dei banchi di manovra integrati, “i fondi di private equity sono un’opportunità per le piccole e medie imprese perché sono elementi di sviluppo che permettono alle aziende di crescere se il fondo è capace di portare oltre alla liquidità anche capacità manageriali”. Inoltre, “piccolo era bello dieci anni fa. Oggi non lo è più perché è cambiato il contesto”, ha aggiuntoFoiadelli. “La differenza gli ha fatto eco”, ha sottolineato invece Fabrizio Medea, Partner di Wise Sgr, “la differenza la fa il private equity che è capace di cavalcare le onde senza perdere la rotta”.