1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Private equity a portata di SPAC

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Domani sarà presentata alla stampa e successivamente agli investitori istituzionali la SPAC “Made in Italy 1”.


Le SPAC – special purpose acquisition company – sono nate negli Stati Uniti circa dieci anni fa. Le SPAC sono società non operative che vengono quotate in Borsa e che prevedono di utilizzare successivamente le risorse raccolte con l’Ipo per l’acquisizione di un’altra società.

Si tratta di un modello di società quotata che cerca di ridisegnare il rapporto tra manager che promuovono la SPAC e gli investitori, tramite un più corretto sistema di incentivi a favore di questi ultimi.


La SPAC ha statutariamente un orizzonte di vita molto breve, in genere due anni. E’ finanziata da promotori che apportano propri capitali “a rischio” per sostenere i costi di IPO e le spese di ricerca di una società target da integrare (c.d. business combination) e da portare quindi indirettamente in quotazione.


I fondi versati dagli investitori che sottoscrivono le azioni in fase di collocamento restano invece segregati in un conto vincolato presso una banca terza, indisponibili agli amministratori/promotori.


L’operazione di “business combination” con l’azienda target deve essere approvata con maggioranze qualificate dagli azionisti: solo in questo caso i fondi raccolti possono essere utilizzati. Gli investitori dissenzienti possono ritirarsi dall’iniziativa recuperando sostanzialmente tutto il capitale versato. Trascorso il periodo di vita della società senza l’approvazione di una business combination, la SPAC si liquida restituendo i fondi.


I promotori/amministratori sono remunerati solo in caso di approvazione della business combination tramite l’assegnazione di azioni della stessa SPAC.


Diffusione internazionale


In Europa oggi esistono 17 SPAC quotate: 10 a Londra, 5 sull’Euronext, 1 a Francoforte e 1 in Italia. La prima SPAC si è quotata negli Stati Uniti nel 2003 e nel 2004, sempre negli Usa, si è quotata la prima SPAC a diffusione internazionale, Chardan China, promossa da Early Bird Capital. In Europa, la prima Spac si è quotata nel 2005-2006 a Londra.