Primo duello tv tra Obama-Romney: il lavoro e l’economia in primo piano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’economia e in particolare la creazione di nuovi posti di lavoro. Sono questi i temi principali che hanno accesso il primo dei tre faccia a faccia televisivi tra il presidente degli Stati Uniti uscente, Barack Obama, e lo sfidante Mitt Romney  in vista delle elezioni presidenziali che si terranno il prossimo sei novembre. Lo scontro tv, che  si è tenuto ieri sera (alle tre del mattino ora italiana) all’università di Denver in Colorado, è durato all’incirca 90 minuti ed è stato moderato da Jim Lehrer, veterano del giornalismo televisivo della rete PBS. Un dibattito che ha visto brillare l’ex governatore del Massachusetts che è sembrato più convincente e deciso, di fronte al presidente in carica più stanco e dismesso che ha convinto poco.

“Grazie al carattere e alla determinazione del popolo americano, abbiamo iniziato a percorrere la strada giusta – afferma Obama –  Nel corso degli ultimi 30 mesi, sono stati creati 5 milioni di posti di lavoro nel settore privato. L’industria automobilistica è tornata a farsi sentire. E il comparto immobiliare ha cominciato a salire”.  Di fronte e 60 milioni di telespettatori lo sfidante ha incalzato subito Obama dichiarandosi “preoccupato perché il percorso intrapreso non ha avuto successo. La visione del presidente è simile a quella che aveva 4 anni fa. Che con un governo più presente, con più spese, tasse e regole avrebbe funzionato. Non è la risposta giusta per l’America. Voglio dare nuova vitalità e lavoro agli americani”.
E dire che il dibattito era iniziato con un Obama più brillante di quello visto nel corso del faccia a faccia. Il presidente Usa ha infatti salutato la moglie Michelle, presente tra il pubblico, e le ha fatto gli auguri per il loro ventesimo anniversario di matrimonio. Anche in questo caso la ‘frecciatina’ di Romney è arrivata non appena ha preso la parola: “Congratulazioni, signor presidente, per il suo anniversario. Sono certo – scherza il Governatore – che è il posto più romantico che lei potesse immaginare…qui con me”.
 
A cinque settimane dalle elezioni il primo round tv ha visto trionfare Romney. Lo confermano i risultati di un sondaggio della Cnn, condotto non appena concluso il dibattito: lo sfidante ha convinto il 67% dei telespettatori contro il 25% assegnato ad Obama. Spenti i riflettori, la domanda che rimane è una: riuscirà questo primo incontro a cambiare le carte in tavola e far perdere voti a Obama che fino a questo momento è stato in vantaggio?
Commenti dei Lettori
News Correlate
USA

Caterpillar alza guidance 2017, conti trimestrali oltre le attese

Caterpillar ha alzato le proprie stime per l’intero 2017 in scia soprattutto al miglioramento delle prospettive in Cina. In particolare le stime dei ricavi sono salite nel range 38-41 miliardi di dollari (in precedenza erano tra 36 e 39 mld)
Il gru…

Roaming: da 15 giugno fine sovrapprezzi in Ue

Dal 15 giugno gli utenti di telefonia mobile in viaggio in altri paesi dell’Unione europea potranno effettuare telefonate, inviare messaggi di testo o navigare in rete senza pagare sovrapprezzi. L’ultimo requisito per l’abolizione delle tariffe di ro…