1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Primarie repubblicane Usa, nel “Super Martedi” in palio 400 delegati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La data di oggi è segnata in rosso sul calendario delle primarie repubblicane per scegliere il candidato sfidante di Barack Obama alle prossime presidenziali Usa. Si tratta infatti del “Super Tuesday”, in cui si voterà in 10 Stati e si assegneranno ben 400 delegati ai candidati vincitori. Oggi probabilmente si capirà chi tra Mitt Romney e Rick Santorum sarà il candidato repubblicano più probabile. L’Ohio è lo Stato che in passato si è rivelato determinante per le presidenziali, con i suoi 66 delegati in palio. I sondaggi danno Santorum in vantaggio in questo Stato, ma Romney ha investito molto in pubblicità e non intende darsi per vinto. Romney è dato invece come favorito in Virginia, dove dovrà vedersela con Ron Paul, e nell’Idaho, Stato con grande presenza mormone, e in Massachussetts. Newt Gingrich potrebbe invece trionfare in Georgia e Tennessee. Si vota anche in North Dakota, Oklahoma, Vermont e Alaska. Rimandate invece al 29 maggio le primarie in Texas.