1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Prima Industrie in luce, opa in vista?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cosa nascondono gli ultimi rialzi di Prima Industre, un titolo negli ultimi mesi decisamente sonnecchioso? La società torinese, leader italiana nella produzione di sorgenti e sistemi laser per l’industria, secondo voci di stampa, sarebbe al centro di un possibile interessamento di Roberto Colaninno, il più gettonato dei finanzieri nostrani. Colaninno, che ha seccamente smentito l’interessamento, sarebbe pronto al lancio di un’opa, ma a prezzi ben più bassi di quelli dello sbarco in borsa (30 euro). Prezzi che lascerebbero scontenti tutti i fondi di prive equity, che avevano acquistato sostanziose quote in sede di Ipo (i fondi rappresentano almeno il 40% del capitale, che vede tra i soci non finanziari solo l’a.d. Gianfranco Carbonato con il 4,8% del capitale). Colaninno e i soci finanziari sarebbero alla ricerca di qualche altra soluzione che eviti l’opa, consentendo nel contempo un cambio di proprietà. Impossibile escludere al momento che il rialzo sia invece lo specchio dell’uscita proprio di qualcuno dei soci finanziari. Molte volte i titoli del Nuovo Mercato si sono comportati in questo modo: rumors (anche più stravaganti di questo) hanno riacceso l’interesse degli operatori, consentendo di mettere sul mercato sostanziosi pacchetti di azioni. Tutto questo con titoli in forte rialzo anziché in ribasso come logica vorrebbe quando c’è un forte venditore. Dalla società nessun commento fin’ora.