1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Il prezzo del grano vola: Coldiretti, la riduzione della disponibilità alimentare nuova minaccia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il prezzo del grano è salito ancora fissando il nuovo record di oltre 31 centesimi di euro al kg alla fine delle contrattazioni al Chicago Board of Trade, che rappresenta il punto di riferimento del commercio internazionale delle materie prime agricole. Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che il prezzo fissato per bushel (pari a 27,2 chili) è stato alla chiusura di 12,80 dollari per i future con consegna a marzo, che è quasi il 40 per cento in più rispetto alle quotazione di inizio anno. Se le principali multinazionali americane si sono garantite con contratti di fornitura di lungo periodo nell’Unione Europea l’effetto – sottolinea la Coldiretti – risulta contenuto dal buon rapporto di cambio dell’euro sul dollaro anche se l’aumento del petrolio influenza il costo dei trasporti. L’andamento del grano conferma le previsioni dei principali analisti economici, come il World Economic Forum (WEF) di Davos secondo il quale la riduzione della disponibilità alimentare è, insieme alla crisi del petrolio, alla recessione Usa e alla globalizzazione dei rischi, tra le minacce per l’economia mondiale da qui a dieci anni.