1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Preziosi: con il dollaro debole privilegiati oro e argento

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con il deprezzamento del dollaro gli investitori hanno rivolto l’attenzione odierna sulla asset class tipicamente correlata negativamente con il biglietto verde: i preziosi. Più nel dettaglio, l’oro è salito di circa l’1,11% e al momento è scambiato a 1342,10 dollari per oncia. Più marcato il rialzo per l’argento che al momento vale 20,34 dollari all’oncia, in rialzo dell’1,80%.