1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Previsto avvio in ribasso di 2 punti percentuali in Europa: auto e minerari sotto osservazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si preannuncia una partenza in netto ribasso oggi a Piazza Affari con l’indice FtseMib che dovrebbe cedere quasi 2 punti percentuali scendendo sotto quota 20400 punti. Ondata di vendite che non risparmia nessun settore, bancari compresi. Intanto da segnalare a livello politico l’inasprirsi delle tensioni tra Renzi e la Ue sul tema taglio tasse: secondo l’istituto comunitario sarebbe preferibile spostare eventuali tagli sul lavoro piuttosto che sulla casa. Il mercato M&A si conferma forte anche in Italia: nei primi 9 mesi dell’anno ci sono state circa 49 miliardi di fusioni e acquisizioni a conferma della forza e dell’interesse per queste operazioni straordinarie. 

Anche i listini continentali sono visti partire in netto ribasso con l‘indice Dax visto scendere sotto la soglia dei 9320 punti in flessione di ulteriori due punti percentuali dopo la debacle delle ultime giornate. Ancora rovente il tema Volkswagen: l’ex Ceo Winterkorn stato accusato di frode insieme al management. Si allarga intanto anche agli altri marchi del gruppo, Audi in primis, lo scandalo di possibili trucchi ai motori diesel. Fari puntati anche sul comparto dei minerari e in particolare sul titolo Glencore che ieri ha perso circa 30 punti percentuali sui dubbi relativi alla sostenibilit del debito societario.