Preview payrolls: ci sono i presupposti per un deciso miglioramento (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le premesse per un deciso miglioramento del mercato del lavoro americano sono buone, con la stima Adp che mercoledì è salita a 191 mila e l’indice Ism non manifatturiero che ieri si è attestato a 53,1 punti dai precedenti 51,6. Ne è convinto Rob Carnell, analista di Ing, che si dice fiducioso di vedere le non farm payrolls, ossia i posti di lavoro nei settori non agricoli, salire a 190 mila, il che potrebbe portare il tasso di disoccupazione di marzo nuovamente in calo al 6,6%. “Le nuove richieste settimanali ai sussidi di disoccupazione, diffuse ieri, sono state meno positive del previsto – precisa Carnell – ma sono piuttosto irrilevanti per l’indagine sulle payrolls”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BANCHE CENTRALI

Zona Euro: salgono le probabilità di una stretta a marzo 2018

L’allentamento delle tensioni innescato dal risultato del primo turno delle elezioni francesi spinge le probabilità di un incremento dei tassi di Eurolandia a marzo 2018. Secondo le indicazioni in arrivo dai tassi EONIA (Euro OverNight Index Average)…

MACRO

Regno Unito: +1,3% per l’indice Rightmove di aprile

Ad aprile l’indice che misura i prezzi della abitazioni del Regno Unito elaborato da Rightmove ha segnato un incremento mensile dell’1,1%. Nella precedente rilevazione il dato era salito dell’1,3%.

MACRO

Germania: indice IFO sale più del previsto ad aprile

Nel mese di aprile l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della prima economia europea, si è attestato a 112,9 punti. Il dato precedente era stato pari a 112,3 punti e gli analisti avevano stimato 112,4.