1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Risparmio ›› 

Prestiti sempre più piccoli per gli italiani

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prestiti sempre più bassi per gli italiani. Secondo l’osservatorio di Facile.it e Prestiti.it, realizzato su un campione di circa 40 mila richieste, è emerso come la domanda media di prestito si sia ridotta del 23% in un anno, arrivando a poco più di 10.000 euro, contro i 12.500 di ottobre 2012. Già nello scorso marzo si era evidenziata una prima riduzione degli importi richiesti, confermata anche nell’ultimo semestre, ma l’identikit di chi intende sottoscrivere un finanziamento è mutato: la domanda di denaro alle banche resta affare da uomini (sono il 74% di tutto il campione) mentre l’età sale ancora ed arriva a 42 anni. L’importo medio, come detto, è sceso a circa 10.000 euro (erano 11.000 a marzo). Il prestito si fa sempre più piccolo, quindi: questo perché, secondo la ricerca, le banche sono sempre più restie a concedere finanziamenti di importo elevato e dall’altro si riduce progressivamente il numero delle richieste di prestito per comprare automobili, spesa dall’importo ingente di cui, però, gli italiani sembrano poter fare a meno. I prestiti di importo maggiore, negli ultimi sei mesi, sono quelli richiesti in Sardegna (11.500 euro), quelli di importo inferiore invece sono stati richiesti in Liguria, Emilia Romagna e Campania (9.500 euro).