Prese di profitto su Eni, la speculazione non attacca

Inviato da Redazione il Gio, 05/01/2006 - 17:08
Quotazione: ENI
Seduta nel segno del rosso per Eni. Il titolo del colosso petrolifero accusa un ribasso dello 0,80%, scambiando a quota 23,67 euro. La crisi tra Mosca e Kiev per le fornitura di gas potrebbe avere delle ripercussioni positive su Eni accelerare la risoluzione della vertenza tra la società e l'Authority Antitrust. Secondo indiscrezioni di stampa Eni sembra infatti ora più disponibile ad aumentare di 13 miliardi di metri cubi il gas importato tramite i gasdotti provenienti dalla Russia e dall'Algeria come gli era stato richiesto. Come spiega Massimo Baggiani di Bim Sgr interpellato da Finanza.com "la crisi del gas sul fronte russo-ucraino avrà dei riflessi negativi solo per la Russia. L'Europa si è infatti resa conto di essere troppo dipendente e cercherà di organizzarsi diversamente per il futuro".
COMMENTA LA NOTIZIA
sasha scrive...
Superspazzola scrive...
buttozzo scrive...