1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Prese di beneficio sulla Milano

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo tanto correre la Banca Popolare di Milano prende lo scivolo. Il titolo dell’istituto guidato da Roberto Mazzotta accusa un ribasso di oltre due punti percentuali, scivolando a 11,55 euro. Ieri l’azione ha fatto molto bene sfruttando la notizia delle nozze tra la Popolare di Verona e Bpi. Un deal importante perché adesso la Verona si trova a controllare un triangolo con ai vertici, oltre la città veneta, Novara e Lodi. Al centro c’è Milano, che adesso si trova a sbrogliare questa questione geografica. Quella Popolare infatti inspiegabilmente si è ritrovata fuori dalla corsa all’istituto guidato da Divo Gronchi. E’ stato così che nel palazzo di Piazza Meda, da un paio di settimane, il leader indiscusso della Banca Popolare di Milano, il presidente Roberto Mazzotta, ha iniziato a studiare una strategia di uscita. Difficile dire quali siano gli esiti. Di sicuro l’arrivo di un concorrente così forte in casa propria mette l’istituto milanese in una situazione non facile. Secondo indiscrezioni di stampa tra i papabili candidati alla mano della Milano ci sarebbe anche Unicredit.