1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Lavoro ›› 

Prepararsi ai colloqui in video conferenza: ecco il nuovo trend per chi cerca lavoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con il diffondersi della tecnologia anche le modalità di fare colloqui di lavoro sono cambiate. E la nuova frontiera sono i colloqui in videoconferenza. Le interviste non avvengono più nella sede aziendale o dell’agenzia per il lavoro, ma in ambienti virtuali a cui è facile accedere e per essere presenti non occorre spostarsi dalla propria abitazione. “Il mondo del lavoro si è evoluto di pari passo con l’evolversi della tecnologia e le dinamiche di selezione del personale si sono a loro volta trasformate per rispondere alle esigenze emergenti: sempre più aziende hanno un assetto globale con persone di diverse nazionalità che lavorano passando da un ufficio all’altro nel mondo. I candidati ricercati spesso si trovano fisicamente molto distanti dalle sedi dove vengono realizzati i colloqui e sempre più spesso si ricorre alla videoconferenza” – spiega Daniele Randazzo, general manager In Job. Non bisogna tuttavia pensare a una generale semplificazione del colloquio, ma tenere presente che anche quello in video conferenza ha le sue regole per le quali è bene prepararsi. Il colloquio in videoconferenza, infatti, mantiene tutte le caratteristiche di un incontro “face to face” con un contatto visivo costante che a volte dice molto più delle parole. Fabio Tessera, vice presidente Vidyo sintetizza così gli elementi fondamentali a cui prestare attenzione: “Sicuramente è importante dotarsi di un hardware adeguato: webcam da appendere allo schermo in modo da mantenere il contatto visivo e cuffie invece di uno speakerphone che potrebbe replicare rumori di fondo disturbando la conversazione o distraendo il nostro interlocutore”. Secondo Tessera “è importante la scelta dello sfondo, preferibilmente di colori tenui senza oggetti riflettenti, specchi o vetri e mai con luce alle spalle”.