1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Premuda: azioni sospese dalle contrattazioni a tempo indeterminato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le azioni ordinarie Premuda sono sospese dalle negoziazioni di Piazza Affari a tempo indeterminato. Lo ha fatto sapere Borsa Italiana, attraverso un comunicato urgente. Già ieri il titolo era stato sospeso per l’intera seduta in attesa del comunicato che ha poi annunciato l’approvazione da parte dell’assemblea straordinaria di un aumento di capitale fino a 1,5 milioni di euro con emissione di 15 milioni di azioni non destinate alla quotazione da offrire in sottoscrizione a Pillarstone Italy al prezzo di 0,50 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ITALIA

Premuda: da domani vietati ordini senza limite di prezzo

Da domani non sarà consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo sulle azioni Premuda. Lo ha annunciato Borsa Italiana in una nota. “Le azioni PR -riporta il comunicato urgente- verranno pertanto negoziate nel settore I1X del segmento MB1 della piattaforma Millennium”.

Premuda: il 2012 si chiude con una perdita consolidata di 47,9 milioni

Il Cda di Premuda oggi ha approvato i risultati dell’esercizio 2012 che si è chiuso con una perdita di 18,3 milioni di euro, contro l’utile di 8,3 milioni dell’esercizio 2011. A livello consolidato il 2012 ha evidenziato un rosso di 47,9 milioni (da -4,7 milioni) che al netto delle poste non ricorrenti scende a -14,3 […]

Premuda: società collegata cede nave, minusvalenza di 9,5 mln

Premuda ha reso noto che la collegata Four Jolly Spa (partecipata al 50% con Gruppo Messina) oggi ha finalizzato la vendita a terzi della nuova costruzione Suezmax tanker commissionata. L’operazione ha determinato una minusvalenza di cui la quota Premuda ammonta a circa 9,5 milioni di euro che sarà recepita nel bilancio dell’esercizio 2012, “senza impatti […]

Premuda: rosso di 1,3 mln nel primo trimestre, pesa il ciclone “Bianca”

Premuda al 31 marzo ha registrato una perdita di 1,3 mln a fronte dell’utile di 3,4 mln messo a segno nei primi tre mesi del 2010. “Il risultato del primo trimestre -come spiega la società in una nota- deriva essenzialmente dai costi e dalle perdite di nolo connessi al ciclone Bianca che ha determinato una […]