1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Per Prada la Borsa può attendere: Bertelli, “La decisione è rinviata a dopo l’estate”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si accende la spia rossa vicino alla quotazione di Prada. L’Ipo della maison di Miuccia Prada, attesa da anni dagli addetti ai lavori, non figurerà in calendario nel mese di giugno. Lo ha detto Patrizio Bertelli, ceo del gruppo milanese, spiegando che lo slittamento è dettato dalla condizioni dei mercati azionari, “che suggeriscono di prendere tempo”. “La decisione sull’argomento è rinviata a dopo l’estate. I conti vanno bene e non abbiamo fretta”, ha proseguito il manager. Le bizze dei listini di mezzo mondo con i conseguenti problemi di mancanza di liquidità emersi anche nelle ultime settimana rischiano di non permettere una corretta valutazione della maison. I multipli di tutto il settore lusso in concomitanza della crisi finanziaria che si è riflessa sui corsi borsistici negli ultimi nove mesi ha infatti impattato anche sulle stime che gli analisti avevano ipotizzato su Prada. E anche se l’interesse per la quotazione del gruppo è alto, il problema prezzo non è evitabile. In attesa che la situazione sui listini si rassereni, la società di Miuccia Prada sarà impegnata in un intenso programma di rafforzamento dei punti vendita. Sono attesi l’apertura di circa 50 nuovi monomarca in tutto il mondo per tutti i brand del gruppo: non solo Prada, ma anche MiuMiu, Church’s e Car shoe.