Prada: anche le banche cinesi potrebbero entrare in consorzio collocamento, Ipo forse a Luglio

Inviato da Redazione il Ven, 18/02/2011 - 08:26
Anche le banche cinesi potrebbero entrare a far parte del pool di banche che si occuperà del collocamento in Borsa di Prada. Lo riporta oggi il settimanale "Il Mondo", che parta di luglio come possibile data giusta per il collocamento per una valutazione della società di circa 6 miliardi di euro.
Prada ha scelto la piazza finanziaria di Hong Kong per il proprio collocamento in Borsa conferendo l'incarico di coordinatori dell'offerta globale a Banca Imi (gruppo Intesa Sanpaolo), Unicredit, CLSA (gruppo Credit Agricole) e Goldman Sachs, che agiranno inoltre in qualità di joint book runner per il collocamento istituzionale.
COMMENTA LA NOTIZIA