Pound in luce dopo minute BoE e dati occupazione Uk

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 14/08/2013 - 12:09
Ritorno a ridosso di quota 1,55 per la sterlina. Il cross tra la divisa britannica e il dollaro Usa questa mattina si è spinto fino a 1,5505 in scia alle minute della Bank of England che hanno visto la quasi totalità dei membri del board a favore dell'introduzione di una forward guidance sui tassi.
Il Monetary Policy Committee della Bank of England (Boe) dello scorso 1 agosto ha visto un voto unanime a favore del mantenimento del tasso di interesse di riferimento al minimo storico pari allo 0,5%. Tutti e nove i membri del board della banca centrale britannica si sono espressi per il mantenimento anche del programma di allentamento quantitativo a 375 miliardi di sterline. In merito alla forward guidance sui tassi, c'è stata l'opposizione di un solo membro del board.
L'istituto centrale che dallo scorso mese vede la guida di Mark Carney ha legato la propria politica monetaria alla discesa della disoccupazione sotto la soglia del 7%.
Indicazioni positive sono arrivate oggi proprio dal mercato del lavoro. La disoccupazione risulta stabile al 7,8% a giugno con un un calo di 4mila unità del numero delle persone in cerca di lavoro nei tre mesi chiusi al 30 giugno. Il totale dei disoccupati risulta di 2,51 mln alla fine del secondo trimestre. A sorprendere in positivo il calo delle richieste di sussidi di disoccupazione: a luglio hanno fatto segnare un calo di 29.200 unità dopo le -29.400 del mese precedente (dato rivisto da -21.200). Riscontri decisamente superiori alle attese che erano per un calo di 15mila unità.
COMMENTA LA NOTIZIA