1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Possibili nuovi short speculativi sul FTSE Mib, quadro tecnico costruttivo per Saipem

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo aver portato a termine un veloce pull back in area 20.500 punti, ieri il FTSE Mib ha vissuto un’ultima parte all’insegna del rimbalzo. Il movimento ha così riportato le quotazioni del paniere italiano in prossimità delle resistenze statiche di breve collocate in prossimità dei 20.880 punti. In questo contesto, facendo sempre riferimento alla doji lasciata in eredità dalla seduta dello scorso 6 marzo, è dunque possibile valutare la strutturazione di nuove strategie ribassiste di stampo speculativo sull’indice italiano volte a un nuovo test dei supporti statici di area 20.500 punti. All’interno di questo scenario, ecco dunque che ingressi in vendita in prossimità dei 20.850 punti, con stop in caso di progressioni oltre i 20.970 punti, massimi del 6 marzo, avrebbero target dapprima in prossimità dei 20.550 punti e successivamente dei 20.475 punti. Quadro costruttivo invece per Saipem, con il titolo che lo scorso 7 marzo ha violato al rialzo le resistenze dinamiche espresse dalla trendline discendente tracciata con i top del 21 e 30 gennaio e ha accelerato oltre le resistenze statiche collocate in prossimità dei 17,15 euro. Il titolo in questa fase appare avere le carte in regola per indirizzarsi verso la chiusura del gap ribassista lasciato aperto nel giugno del 2013. Potrebbe invece essere colpita dalle prese di beneficio nel breve Finmeccanica, con il titolo che da alcune sedute staziona sotto le resistenze dinamiche fornite dalla linea di tendenza ribassista ottenuta con i top del 5 e 6 marzo. Indicazioni negative giungono anche dalla media mobile di breve, incrociata dall’alto verso il basso sul daily chart dallo scorso 6 marzo. In questa fase il titolo appare intenzionato a ritestare i supporti statici di area 6,70 euro, soglia sotto la quale l’azione metterebbe nel mirino il successivo livello supportivo posto in prossimità dei 6,10/6,15 euro.