Portogallo: spread scende ancora, da Germania apertura a revisione piano aiuti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prima apertura ufficiale a una possibile revisione del piano di aiuti concesso al Portogallo. Il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, in una conversazione intercettata ieri dalle telecamere (a sua insaputa) nel corso del meeting dell’Eurogruppo, ha detto al ministro delle finanze portoghese che la Germania è disposta a valutare una revisione del piano di aiuti da 78 miliardi di euro. Argomento che sarà preso in considerazione subito dopo che sarà risolta la questione greca.
Oggi la reazione del mercato è stata positiva con il differenziale di rendimento tra i bond decennali portoghesi e quelli tedeschi sceso di slancio sotto i 1100 punti base. Il rendimento del decennale lusitano risulta del 12,6%% dal picco al 17% toccato lo scorso mese (massimi da introduzione euro) proprio sui timori dell’emergere della necessità di un nuovo piano di aiuti per rimettere in sesto i conti pubblici del Paese.

Commenti dei Lettori
News Correlate
USA

Wall Street: scambi misti sul mercato futures dopo Pil deludente

Futures misti sulle piazze americane dopo la pubblicazione del dato sul Pil annualizzato del primo trimestre 2017. L’economia statunitense è cresciuta al ritmo più debole degli ultimi tre anni nei primi tre mesi dell’anno. Questa dinamica è stata det…

Russia: banca centrale taglia i tassi al 9,25%

La banca centrale russa ha deciso di tagliare il tasso chiave portandolo dal 9,75% all’attuale 9,25 per cento. I mercati si attendevano un taglio, ma stimavano una discesa al 9,50 per cento. “L’inflazione si sta muovendo verso il target fissato, le a…

Elezioni Francia: Macron avanza nei sondaggi, a lui il 60% dei voti

Il candidato centrista Emmanuel Macron avanza nei sondaggi. Secondo l’ultima indagine Opinionway-Orpi per Les Echos e Radio Classique, Macron batterebbe nel secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia la rivale Marine Le Pen con il 60% dei …

Inflazione Eurozona torna ad accelerare, aumentano pressioni su Bce

L’inflazione della zona euro torna ad approcciare il target del 2% perseguito dalla Bce mostrando inoltre una decisa accelerazione ad aprile della componente core, ossia l’inflazione di fondo, salita ai massimi a quasi 4 anni. Indicazioni che vanno a…