Portogallo: Pascual (Barclays Capital), nel gioco di chi sarà il prossimo occhio alla Spagna -2

Inviato da Micaela Osella il Gio, 24/03/2011 - 16:11
"Di certo, la situazione del Portogallo è molto differente da quella dell'Irlanda. La situazione del Portogallo è fragile e la liquidità si è già deteriorata; sarà difficile vedere come, in assenza di un'azione della Banca centrale europea, che gli yields si possano stringere o stabilizzare nel breve termine, fino a quando non ci sarà maggiore chiarezza sulla fine della storia". Passando alla domanda clou quale sarà l'impatto sulla Periferia d'Europa Pascual è dell'idea che come è stato sottolineato tre mesi fa, nonostante le preoccupazioni prolungate di questa situazione che ha riguardato la Grecia, l'Irlanda e il Portogallo, gli investitori sono stati in grado di notare le differenze tra questi Paesi, in particolare della Spagna. "Per la prima volta dall'inizio della crisi, non tutti gli spreads dei Periferici si sono mossi nella stessa direzione", segnala l'esperto della banca inglese.
COMMENTA LA NOTIZIA