1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Portogallo: economia stagnante nel 2011, taglia stime di crescita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuove conferme del cattivo stato di salute dell’economia portoghese. La banca centrale del Paese lusitano ha abbassato le stime di crescita relative al 2011 a zero rispetto al +0,2% annunciato a luglio. Per il 2010 la stima sale invece all’1,2% dallo 0,9% annunciato precedentemente. L’Istituto ha comunicato come nel 2011 l’economia sia probabilmente destinata a ristagnare a causa dei tagli decisi dal governo e del rallentamento della crescita delle esportazioni. Secondo la Banca centrale la spesa pubblica dovrebbe crescere dell’1,5% nel 2010, mentre dovrebbe contrarsi dell’1% nel 2011. Gli investimenti sono attesi in calo del 4,2% nel 2010 e del 3,2% nel 2011. Le esportazioni sono attese in salita del 7,9% nel 2010, e del 4,5% nel 2011. L’inflazione, infine, è stimata è all’1,4% nel 2010, 1,8% nel 2011.