Il portafoglio Us di Morgan Stanley per il 2005

Inviato da Redazione il Gio, 09/12/2004 - 17:34
"Nel 2005 il tema centrale sarà quello della sostenibilità e del miglioramento dei margini operativi. Con alti prezzi delle commodity e tassi d'interesse in crescita le società faranno fatica a mantenere il pricing power". Questo quanto si legge in un report di Morgan Stanley da cui arrivano indicazioni sulla strategia di portafoglio sull'azionario americano per il 2005.
Tra i settori preferiti dalla casa d'affari vi è quello dei beni strumentali, in cui si guarda prncipalmente all'industria aerospaziale, della difesa e delle apparecchiature elettriche, segnalando tra i favoriti i titoli Lockheed Martin, Tyco, General Electric, 3M e Flowserve.
Altri settori in evidenza nel 2005 sono indicati nelle società produttrici di apparecchi e servizi medici, per cui Morgan Stanley segnala i nomi di Guidant, Baxter e Necton Dickinson. Non cambia inoltre la visione positiva della casa d'affari sui titoli energetici, tra questi Morgan Stanley ha inserito nella propria focus list Schlumberger, ConocoPhillips e Williams. Per contrasto gli analisti stanno riducendo le posizioni sulla tecnologia, sull'hardware e sui semiconduttori in particolare, sul comparto le valutazioni vengono ritenute elevate e non viene condiviso il tasso di crescita del 12,6% previsto dal consensus. Leggermente incrementata inoltre la visione negativa sul settore dei beni di largo consumo in considerazione delle alte valutazioni raggiunte.
COMMENTA LA NOTIZIA