Popolari: Mediobanca rilancia ipotesi M&A, contrastate a Piazza Affari

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 04/02/2014 - 12:15
Quotazione: UBI BANCA
Quotazione: B P EMILIA ROMA
Quotazione: CREDITO VALTELLINESE
Le Popolari italiane sono finite sotto la lente di Mediobanca Securities. Per gli analisti la ripresa macroeconomica da una parte e le speranze per una cambio di governance dall'altra hanno spinto le banche popolari a sovraperformare l'SX7P del 30% nel secondo semestre del 2013. Tuttavia, per gli esperti il recente aumento di capitale annunciato da Banco Popolare ha rinnovato i timori sul capitale del sotto-settore. Nel frattempo la prossima Asset quality review della Bce ha posto la questione su una copertura sotto la media delle Popolari e la moral suasion da parte della Banca d'Italia potrebbe potenzialmente innescare una nuova ondata di operazioni M&A. In particolare, per gli esperti la fusione di quattro popolari potrebbe equivalere al 30% di net present value in termini di sinergie. Mediobanca assegna a Bper (-0,69%) rating neutral e target price alzato a 7,5 euro da 7 euro, a Bpm (+0,28%) il giudizio outperform e prezzo obiettivo portato a 0,55 euro da 0,53 euro, a Creval (-0,70%) raccomandazione neutral e target price a 1,40 euro e a Ubi Banca (-0,49%) rating outperform e prezzo obiettivo alzato a 5,90 da 5,50 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA