Popolari al centro dell'attenzione di Piazza Affari

Inviato da Micaela Osella il Ven, 01/09/2006 - 09:40
L'attenzione del mercato continua ad essere catalizzata dagli istituti popolari. Ordini d'acquisto sostengono la Banca Popolare Italiana (+0,37% a quota 9,90 euro), che ieri ha dato avvio all'esame delle proposte di aggregazione. Scambiano in territorio positivo anche i candidati: la Popolare di Milano sale dello 0,86% a 10,98 euro, la Verona e Novara guadagna lo 0,52% a 23,34 euro. In sordina si muove Bpu che spunta un +0,18%, mentre scivola appena sotto la linea della parità la Popolare dell'Emilia Romagna (-0,11% a 17,95 euro). "Il Cda di ieri di BPI è stata interlocutorio, limitandosi ad ammettere anche BPU ai negoziati e ad esaminare in via preliminare gli aspetti industriali dei vari progetti presentati", commentano questa mattina gli analisti di Euromobiliare. Intanto la speculazione non molla la presa. Secondo indiscrezioni di stampa il cda del prossimo 13 settembre potrebbe restringere la lista dei candidati a due nomi, mentre la scelta del candidato ad un'aggregazione dovrebbe avvenire nel cda del 28 settembre.
COMMENTA LA NOTIZIA