1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Popolare di Vicenza: BCE fissa target CET1, chiede miglioramento liquidità e meno NPL

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Popolare di Vicenza ha annunciato che, in seguito al processo annuale di revisione e valutazione prudenziale (SREP – Supervisory Review and Evaluation Process) condotto dalla Banca Centrale Europea, i requisiti patrimoniali su base consolidata da rispettarsi a partire dal 31 marzo 2017 prevedono un CET1 ratio transitional al 8,75% (10,75% al 30 giugno 2016), un Tier 1 ratio transitional al 10,25% (10,75%) e un Total Capital ratio transitional al 12,25% (12,40%).

“Poiché la Banca non ha al momento strumenti di tipo Tier 1, il requisito minimo da rispettare in termini di CET1 ratio è di fatto pari al 10,25%”, riporta la nota dell’istituto.

Inoltre, nella stessa ‘SREP decision’ viene richiesto di “predisporre un piano strategico aggiornato, predisporre un funding plan teso a migliorare la posizione di liquidità della Banca e contenente iniziative utili a stabilizzare l’indicatore LCR ad un livello di almeno 10 punti percentuali al di sopra dei minimi regolamentari, valutare tutte le possibili iniziative e strategie per ridurre lo stock di Non Performing Loans”.

“Si precisa che i coefficienti patrimoniali al 31 dicembre 2016 saranno comunicati in occasione dell’approvazione della bozza del bilancio 2016 da parte del CdA e che potrebbero essere influenzati, tra l’altro, dall’esito dei complessi processi valutativi attualmente in corso, tenuto conto anche del difficile contesto di mercato”.