Popolare di Lodi conclude la pulizia nei conti

Inviato da Redazione il Gio, 30/03/2006 - 09:11
La Banca Popolare Italiana si lascia alle spalle l'era Fiorani presentando i conti del 2005 basati su "rigorosi criteri di prudenza e trasparenza" che hanno portato a cospicue rettifiche e accantonamenti, in gran parte straordinari per circa 1 miliardo di euro. Alla fine la perdita netta registrata dalla ex Lodi è stata pari a 744 milioni di euro. Il Tier 1 si è posizionato al 5,14% mentre il Total capital ratio è all'8,98%. Il totale attivo si porta a 47.323 milioni di euro, in aumento di circa il 7,6% rispetto al dato dello scorso anno, mentre i crediti verso la clientela si portano a 27.969 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto al 2004. Sul fronte della qualità del credito le sofferenze nette su impieghi si posizionano all'1% e la copertura è salita al 78% rispetto al 62% del 2004. Il patrimonio netto consolidato si fissa a 2.786 milioni di euro in aumento del 25% rispetto al 2004. Il margine di interesse è pari a 761 milioni di euro da 841 milioni.
COMMENTA LA NOTIZIA