Popolare di Lodi conclude la pulizia nei conti

QUOTAZIONI Banco Popolare
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Banca Popolare Italiana si lascia alle spalle l’era Fiorani presentando i conti del 2005 basati su “rigorosi criteri di prudenza e trasparenza” che hanno portato a cospicue rettifiche e accantonamenti, in gran parte straordinari per circa 1 miliardo di euro. Alla fine la perdita netta registrata dalla ex Lodi è stata pari a 744 milioni di euro. Il Tier 1 si è posizionato al 5,14% mentre il Total capital ratio è all’8,98%. Il totale attivo si porta a 47.323 milioni di euro, in aumento di circa il 7,6% rispetto al dato dello scorso anno, mentre i crediti verso la clientela si portano a 27.969 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto al 2004. Sul fronte della qualità del credito le sofferenze nette su impieghi si posizionano all’1% e la copertura è salita al 78% rispetto al 62% del 2004. Il patrimonio netto consolidato si fissa a 2.786 milioni di euro in aumento del 25% rispetto al 2004. Il margine di interesse è pari a 761 milioni di euro da 841 milioni.

Commenti dei Lettori
News Correlate
EUROPA

Total: utile netto balza del 77% nel primo trimestre 2017

Trimestrale migliore delle aspettative per Total in uno scenario caratterizzato dalla risalita dei prezzi del petrolio. In particolare, il colosso petrolifero francese ha visto l’utile netto rettificato balzare del 56% a 2,6 miliardi di dollari (cons…