Pop. Lodi si prepara alla conversione

Inviato da Redazione il Lun, 21/08/2000 - 14:46
Secondo voci di mercato l'istituto starebbe lavorando per la costituzione di un "nocciolo duro" di azionisti in grado di controllare circa il 30% del capitale garantendo così stabilità gestionale. Tale obiettivo sarebbe propedeutico alla trasformazione da società cooperativa in SpA. Il progetto si basa sul raggiungimento dei target fissati per il 2002: ulteriore crescita dimensionale e Roe del 16%.
COMMENTA LA NOTIZIA