Pop Intra: interdizione Vivarelli non comporta automatica decadenza carica

Inviato da Micaela Osella il Lun, 12/06/2006 - 11:34
Quotazione: BCA POP INTRA
La Banca Popolare di Intra invita alla calma. In relazione alle notizie apparse sulla stampa relativamente al provvedimento di interdizione temporanea pronunciato dal Gip nei confronti del consigliere Lanfranco Vivarelli, l'istituto verbanese precisa in un comunicato diffuso questa mattina che l'interdizione non comporta l'automatica decadenza dalla carica, né, al momento, si è ricevuta alcuna comunicazione di dimissioni da parte del consigliere Vivarelli. Il consiglio di amministrazione dell'istituto si riunirà, come previsto, nel pomeriggio per esaminare, tra l'altro, la situazione. "Qualora fossero assunte determinazioni in proposito si provvederà a divulgare tempestivamente apposito comunicato", conclude la nota.
COMMENTA LA NOTIZIA