Pop Intra: dimissioni Paolillo e Amendola per divergenze cda

Inviato da Micaela Osella il Lun, 29/05/2006 - 10:28
Quotazione: BCA POP INTRA
La Banca Popolare di Intra fa chiarezza sui motivi che hanno portato il vice presidente Ernesto Paolillo e il consigliere Francesco Amendola a rassegnare le dimissioni dal consiglio di amministrazione dell'istituto. In una nota diffusa questa mattina si legge che "diversamente da quanto riportato da alcuni organi di informazione, queste dimissioni sono dovute alla contrapposizione creatasi con la maggioranza dei consiglieri, che hanno rilevato e contestato ai dimissionari il venir meno del rispetto del principio di collegialità che deve presiedere alla formazione delle deliberazioni societarie e l'inosservanza di regole formali e di riscontro oggettivo nella individuazione di iniziative che coinvolgono la struttura, il conferimento di incarichi, anche di vertice e la scelta delle professionalità da introdurre negli organi societari". Questa nota è la risposta della banca alla Consob che ha chiesto lo scorso 26 maggio alla Intra di spiegare i motivi che avevano portato Paolillo e Amendola a lasciare l'istituto. La Intra specifica che le recenti vicende giudiziarie sono costantemente monitorate in collaborazione con i professionisti che assistono la banca, allo scopo di circoscriverne e definirne le implicazioni. "In tale ottica - si legge sulla nota - si conferma l'avvio di contatti con la curatela del fallimento Fin.Part - a fronte dei quali è stato effettuato l'accantonamento di 25 milioni di euro al fondo rischi e
oneri in occasione della prima trimestrale consolidata 2006".
COMMENTA LA NOTIZIA