Pompei: Commissione Ue, occorrono maggiori interventi e coordinamento interno all'Italia

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 06/03/2014 - 10:51
La Commissione europea ha sollecitato un maggiore coordinamento tra le autorità locali, regionali e nazionali in Italia per assicurare che l'antica città di Pompei sia protetta da ulteriori danni. "La Commissione europea riconosce che, trattandosi di uno dei siti archeologici più importanti al mondo, la conservazione di Pompei non è soltanto di responsabilità dell'Italia. Operiamo a stretto contatto con le autorità italiane e dal 2007 abbiamo erogato per Pompei 78 milioni di finanziamenti a valere sul Fondo regionale dell'UE", ha detto la commissaria europea Androulla Vassiliou, aggiungendo: ""Ma le autorità locali, regionali e nazionali devono fare di più e devono meglio coordinarsi per assicurare che il denaro erogato sia usato in modo efficace". Lo scorso fine settimana forti piogge hanno danneggiato il Tempio di Venere e hanno provocato il crollo di un antico muro in questo sito.
COMMENTA LA NOTIZIA