1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Pmi tedesco deprime l’euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dietrofront delle quotazioni dell’euro in questa prima parte di seduta complice la diffusione del Pmi tedesco inferiore alle attese. Il cross euro/dollaro è sceso di slancio sotto quota 1,30 toccando un minimo intraday a 1,2974. Si tratta dei livelli più bassi delle ultime due settimane. Euro in calo anche rispetto allo yen con cross sceso sotto quota 128.

L’indice pmi manifatturiero tedesco (lettura flash) è sceso ad aprile a 47,9 punti rispetto ai 49 punti della precedente rilevazione (consensus era per un dato invariato a 49 punti). Lievemente al di sotto delle attese anche l’indice Pmi manifatturiero dell’eurozona.

Oggi debolezza generalizzata anche per le commodity currencies complice il debole Pmi manifatturiero cinese di aprile elaborato da Hsbc (50,5 punti dai 51,6 di marzo). Il dollaro australiano è sceso fino a 1,022 rispetto al dollaro usa, mentre il dollaro neozelandese perde circa lo 0,5% a 0,8375.