1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Pmi tedesco deprime l’euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dietrofront delle quotazioni dell’euro in questa prima parte di seduta complice la diffusione del Pmi tedesco inferiore alle attese. Il cross euro/dollaro è sceso di slancio sotto quota 1,30 toccando un minimo intraday a 1,2974. Si tratta dei livelli più bassi delle ultime due settimane. Euro in calo anche rispetto allo yen con cross sceso sotto quota 128.

L’indice pmi manifatturiero tedesco (lettura flash) è sceso ad aprile a 47,9 punti rispetto ai 49 punti della precedente rilevazione (consensus era per un dato invariato a 49 punti). Lievemente al di sotto delle attese anche l’indice Pmi manifatturiero dell’eurozona.

Oggi debolezza generalizzata anche per le commodity currencies complice il debole Pmi manifatturiero cinese di aprile elaborato da Hsbc (50,5 punti dai 51,6 di marzo). Il dollaro australiano è sceso fino a 1,022 rispetto al dollaro usa, mentre il dollaro neozelandese perde circa lo 0,5% a 0,8375.

Commenti dei Lettori
News Correlate
OBBLIGAZIONI 'VERDI'

Terna: lanciato primo green bond da 750 mln

Terna ha lanciato il suo primo green bond destinato a investitori istituzionali. L’emissione, che ha ottenuto grande favore da parte del mercato con una richiesta di circa 6 volte l’offerta, …

CONSOLIDA CONTROLLO DELLA SOCIETA' BRASILIANA

Enel acquista ulteriore 19,9% in Eletropaulo, raggiunta quota del 93,3%

Enel, tramite la controllata brasiliana Enel Sudeste, ha acquistato un ulteriore 19,9% del capitale di Eletropaulo durante i 30 giorni successivi alla conclusione dell’Opa volontaria, portando così la sua partecipazione …

GLI APPUNTAMENTI IN AGENDA

Market mover: l’agenda di martedì 17 luglio

Numerosi gli appuntamenti macro da monitorare oggi. In primo piano i dati sul mercato del lavoro britannico, gli ordini e fatturato industriale in Italia e infine la produzione industriale negli …