Pmi settore terziario: Mitrovich, prematura scelta del governo di alzare previsioni per l'anno

Inviato da Micaela Osella il Mer, 04/10/2006 - 11:16
"Con un tasso medio di espansione per il terzo trimestre inferiore a quelli del secondo e primo trimestre, i dati PMI di settembre indicano che la crescita nel settore terziario italiano ha subito un forte rallentamento". Commenta così i dati dell'indagine PMI sul terziario italiano, prodotta per Royal Bank of Scotland da NTC Economics, Alessandro Mitrovich, direttore generale per l'Italia. "Al livello attuale di 54,3 il Business Activity Index è paragonabile ad una crescita annua del Pil di circa l'1%, il che farebbe sembrare piuttosto prematura la scelta da parte del governo italiano di alzare le previsioni di crescita per l'intero anno", continua l'esperto. A suo avviso questi ultimi dati indicano anche che gli aumenti dei prezzi hanno continuato ad estendersi a tutta la catena di fornitura e l'indice dei prezzi di vendita è risultato il più alto in oltre cinque anni. "II PMI per il comparto manifatturiero, pubblicato all'inizio della settimana, ha segnalato un'accelerazione dell'inflazione sui prezzi di vendita, facendo intuire che gli effetti della riduzione del prezzo del petrolio sull'inflazione dell'Indice CPI non si sentirà ancora per diversi mesi".
COMMENTA LA NOTIZIA