Pirelli Tyre, spunta il collocamento privato dopo il flop di Borsa

Inviato da Redazione il Ven, 07/07/2006 - 10:53
Dopo il ritiro dell'Ipo, per Pirelli Tyre si profila un private placement. Secondo indiscrezioni di stampa il consorzio di banche che avrebbe dovuto portare i pneumatici della Bicocca a Piazza Affari si sarebbe reso disponibile a sottoscrivere a fermo la quota del 35% che avrebbe dovuto costituire il flottante sul mercato. Un'operazione con qualche variazione, sulla falsariga di quella realizzata a suo tempo da Mediobanca su Ferrari. L'ipotesi ancora in discussione dovrebbe coinvolgere tutte le sette banche incaricate del collocamento: oltre a Mediobanca (l'operazione è seguita dal condirettore generale Renato Pagliaro), Goldman Sachs, Caboto, Capitalia, Jp Morgan, Merrill Lynch e Morgan Stanley. Tutti istituti che vantano rapporti consolidati con il gruppo guidato da Marco Tronchetti Provera. Quali sono le cifre in ballo? La valorizzazione dovrebbe aggirarsi intorno a 1,6-2 miliardi di euro e quindi Pirelli & C dovrebbe incassare tra 560 e 700 milioni di euro.

COMMENTA LA NOTIZIA