Pirelli: tonica a Piazza Affari all'indomani dei conti dei nove mesi

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 07/11/2014 - 09:51
Quotazione: PIRELLI & C
Pirelli corre a Piazza Affari all'indomani della pubblicazione dei conti dei primi nove mesi, da cui è emerso un utile netto in crescita del 16,2% a 300 milioni di euro dai 258,1 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. I ricavi sono stati pari a 4.528,7 milioni di euro, con una crescita organica del 6,5% annuo. Includendo l'impatto negativo dei cambi pari al 7,8%, i ricavi hanno registrato un calo dell'1,3%. In aumento del 7,5% il margine operativo lordo (Ebitda) ante oneri di ristrutturazione a 867,7 milioni di euro mentre il risultato operativo (Ebit) è ammontato a 629,7 milioni, mostrando un incremento dell'8,9% rispetto a dodici mesi fa.

Pirelli ha confermato, a perimetro di consolidamento costante, gli obiettivi 2014 indicati lo scorso agosto: Ebit pari a 850 milioni di euro dopo gli oneri non ricorrenti e di ristrutturazione, investimenti inferiori a 400 milioni di euro, generazione di cassa ante dividendi superiore a 250 milioni di euro, posizione finanziaria netta passiva per circa 1,2 miliardi di euro. Il fatturato consolidato è previsto tra i 6,1 miliardi e i 6,2 miliardi di euro, sostanzialmente in linea con l'esercizio precedente e lievemente inferiore a quanto previsto precedentemente (circa 6,2 miliardi di euro la previsione dello scorso agosto). Il titolo sul Ftse Mib al momento avanza dell'1,4% a 10,8 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA