Pirelli sgomma in Borsa grazie alla Cina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Brilla la stella di Pirelli oggi in Borsa. Il titolo del gruppo della Bicocca ha trovato la forza nel pomeriggio per rialzare la testa e recuperare totalmente le perdite accusate nel corso della mattinata. A circa 20 minuti dal termine delle contrattazioni, il titolo guida così le azioni del Ftse Mib con un rialzo del 2,82% a 8,75 euro.

A favorire il movimento le indiscrezioni riportate dal China Daily secondo cui il gruppo della Bicocca sarebbe pronto a investire 200 milioni di dollari nel Paese asiatico.

Il quotidiano, riportando in tal senso le dichiarazioni di Gregorio Borgo, Ceo dell’area Asia-Pacifico di Pirelli, ricorda che lo stabilimento di Yanzhou, nella provincia di Shandong, dovrebbe diventare il più grande al mondo dal 2014.

A favorire la buona intonazione del titolo anche il risultato elettorale, con gli investitori che stanno premiando i titoli con maggior esposizione all’estero.