1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Pirelli, un rimbalzo che permette di incrementare gli short

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La debolezza di questa prima parte del 2011 di Pirelli ha portato in rapida successione al cedimento dapprima dei supporti statici di lungo periodo a 5,77 euro, avvenuta in occasione della seduta del 24 gennaio, e successivamente di quelli di breve di 5,66 effettuata il 28 gennaio scorso. Il trend nel medio/lungo periodo appare dunque destinato a intraprendere un ritracciamento dopo il movimento ascendente che ne ha caratterizzato i corsi nel biennio 2009-2010 nonostante prospettive di crescita a livello di core business migliori dei piani dello stesso top management. A livello fondamentale il prossimo appuntamento di rilievo è fissato per l’8 marzo, giorno in cui il Consiglio di Amministrazione sarà chiamato ad esaminare il progetto di bilancio 2010. A livello operativo eventuali rimbalzi possono essere utili per incrementare o aprire nuove posizioni ribassiste. I primi livelli di supporto significativi sono infatti posizionati all’altezza di 5,35 euro, anche se un test della soglia psicologica dei 5 euro è uno scenario più che plausibile considerando la rotazione settoriale a livello di portafoglio in atto da parte degli investitori istituzionali. Partendo da questi presupposti è dunque possibile posizionare i propri ordini di vendita a 5,695 euro prevedono lo stop in caso di allungo oltre i top intraday del 28 gennaio di 5,73 euro e hanno come target iniziale il test dei supporti a 5,38 euro e come target finale 4,85 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Pirelli: Marco Polo al 96% del capitale dopo riapertura termini

Dopo la riapertura dei termini dell’Offerta, Marco Polo Holding deterrà 456.563.142 azioni ordinarie Pirelli, pari al 95,969% del capitale sociale. Durante la riapertura dei termini dell’offerta sono state portate in adesione 42.748.690 azioni ordinarie Pirelli, pari all’8,986% del capitale sociale. Il controvalore complessivo della riapertura è pari a 641.230.350 euro.

Pirelli: Malacalza aderisce all’Opa, superato il 55% del capitale

Nell’ambito dell’Opa su Pirelli lanciata da Marco Polo Industrial Holding, Malacalza Investimenti ha conferito il suo 6,98%. Con questo conferimento l’offerente ha superato il 55% del capitale (condizione che fa scattare la fusione con Pirelli).

Pirelli: Equita taglia il giudizio e consiglia di aderire all’Opa

Equita taglia il giudizio a reduce su Pirelli e consiglia di aderire all’Opa anche alla luce della sovraperformance rispetto al mercato italiano favorita proprio dall’Opa. “Pur restando dell’idea che i benefici dello spin-off della divisione consumer e della fusione di quella industrial con Aeolus permettano di ottenere valutazioni superiori al prezzo dell’Opa, non intendiamo correre […]

Pirelli: John Paulson esce dall’azionariato (Consob)

John Paulson ha ridotto a zero la partecipazione nel gruppo Pirelli. Lo ha reso noto la Consob nel bollettino quotidiano sulle partecipazioni rilevanti. La quota, pari al 6,046%, era stata dichiarata in Consob lo scorso 15 maggio, dopo il superamento della quota del 5%, limite stabilito dalla regolamentazione per i fondi d’investimento. Pirelli è attualmente […]