1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Pirelli Re, arriva contro-Opa da Goldman Sachs

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mondo del mattone continua a regalare colpi di scena. Se fino a qualche tempo a stupire era stato il lancio della prima Offerta pubblica di acquisto (Opa) sui fondi immobiliari di Pirelli Real Estate, adesso a meravigliare è l’arrivo, nel giro di così poco tempo, di una controfferta. Protagonisti dell’attacco sono Goldman Sachs e Francesco Gaetano Caltagirone.


In dettaglio, la banca d’affari statunitense, più precisamente il fondo Whithall, e Caltagirone hanno lanciato una contro-opa a 650 euro per quota – mediante il veicolo Zweinger Opco – sui due fondi di investimento immobiliare quotati, Tecla e Berenice, già finiti nel mirino di Gamma Re, joint venture tra Pirelli Re e Morgan Stanley, lo scorso 18 maggio.
Una notizia che nel pomeriggio di ieri ha spinto alla sospensione a Piazza Affari dei fondi Tecla e Berenice che sono tornati alle normali contrattazioni in Borsa dopo le 16.35, restando in pre-chiusura fino alle 16.30.

Goldman Sachs nell’affare sarà, dunque, affiancata da Unione generale immobiliare (Ugi), controllata da Francesco Caltagirone, che entrerà in partita solo nel momento in cui l’offerta si potrà dire conclusa. Ugi ha infatti firmato un accordo per dar vita a un’alleanza strategica che punti alla creazione di una piattaforma comune per il mercato immobiliare italiano. In tale contesto, si legge in una nota, al buon esito delle offerte nei termini presentati Unione Generale Immobiliare verrà a detenere partecipazioni di minoranza nei fondi Tecla e Berenice.


Un’operazione che ha spiazzato il gruppo guidato da Marco Tronchetti Provera che si è riunito ieri nella sede di Pirelli Re con Morgan Stanley, e che non ha ancora deciso nulla in merito al rilancio. Per il momento, quello che appare evidente, numeri alal mano, è che la controfferta arrivata ieri è molto più attraente di quella lanciata da Gamma Re, che mette sul piatto 590 euro per ogni quota Tecla e 540 offerti per quota Bernicice contro i 650 euro per quota per entrambi i fondi che è pronta a sborsare la nuova coppia.


Adesso, la palla passa alla Consob che dovrà valutare l’operazione e decidere in che momento comincerà l’adesione all’Opa che, con tutta probabilità, si prevede abbia luogo tra luglio e la prima metà di agosto.
Per quanto riguarda la controfferta, chi avesse già dato la propria adesione  a Gamma Re potrà comunque tornare sui suoi passi, revocando le adesioni precedenti e conferendole alla nuova offerta.