Pirelli, il pull back può far nuovamente sgommare il titolo

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 23/02/2011 - 10:51
Quotazione: PIRELLI & C
Mentre nel medio/lungo termine il quadro grafico di Pirelli appare certamente deteriorato con la violazione, avvenuta lo scorso 5 gennaio, della trendline ascendente di lungo periodo che ne aveva guidato le quotazioni dal luglio 2009, nell'immediato il gruppo della Bicocca sembra impostato a rialzare la testa. Nella fattispecie si segnala come il movimento discendente intrapreso dai top del 14 febbraio abbia spinto le azioni a completare il pull back della trendline rialzista di breve disegnata con i massimi decrescenti del 3 e del 19 gennaio e violata all'insù in occasione della seduta dello scorso 9 febbraio. A rafforzare tale eventualità la constatazione che un vero pull back della rottura della trendline di lungo non si è ancora verificato e che la soglia di area 5,80 euro negli ultimi mesi ha sostanzialmente sempre sostenuto le quotazioni. In base a tali indicazioni la strategia long proposta prevede l'ingresso in acquisto a 5,80 euro, lo stop al cedimento di 5,66 euro, e permette di puntare dapprima al target di 6,145 euro e successivamente ai massimi di periodo a 6,405 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA