1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Pirelli promossa dagli analisti, focus su business tyre e spin off del real estate

QUOTAZIONI Prelios
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il day after di Pirelli è contrassegnato dai commenti positivi degli analisti, che hanno apprezzato il 2009 chiuso in utile, il ritorno al dividendo e il superamento dei target a livello di ricavi e Ebitda. Il focus resta invece sulle attività Tyre con gli investitori che guardano con attenzione allo spin off del real estate. Un’operazione, che dovrebbe prevedere la distribuzione delle azioni Pirelli Re agli attuali azionisti Pirelli, fissata entro la fine dell’anno mentre l’uscita dal settore broadband dovrebbe essere realizzata nel corso del primo semestre 2011. “Alziamo il nostro giudizio ad outperform (da neutral) perché crediamo che l’azione avrà una reazione positiva nel breve termine” è il commento di Mediobanca, ma “prima che il titolo raggiunga interamente il suo potenziale di crescita, il mercato guarderà con attenzione allo spin off della società immobiliare del gruppo”.



I risultati divulgati ieri hanno visto il ritorno all’utile della capogruppo per 112,6 milioni di euro (-189,5 milioni nel 2008) e pure il ritorno alla cedola di 0,14 euro. “Nel quarto trimestre la compagnia ha realizzato un’ottima performance, con ricavi in crescita del 52% e un’elevata generazione di cassa”, sottolineano da Mediobanca. La Bicocca ha registrato un giro d’affari pari a 4,46 miliardi mentre il debito netto si è attestato a 528 milioni (atteso a 703 milioni) grazie al positivo contributo del circolante nell’ultimo periodo 2009 per 357 milioni. “I risultati hanno superato le nostre attese con l’unica eccezione della bottom line penalizzata dalle svalutazioni di Pirelli Re e da oneri finanziari superiori alle nostre previsioni”, commentano gli analisti di Centrosim.

Confermato, inoltre, il focus su Pirelli Tyre che ha beneficiato del miglioramento della domanda, della generalizzata crescita delle quote di mercato, eccetto la Russia, e dell’elevata esposizione nei mercati emergenti, che ormai rappresentano il 50% del fatturato della divisione pneumatici. La crescita di ricavi di Tyre nel 2010 è vista nel range 6-8% con un Ebit margin post oneri di ristrutturazione stabile rispetto al 2009 (7,7%). “La guidance 2010 ci sembra conservativa tenuto conto delle attese sul mercato, degli incrementi dei prezzi e del favorevole posizionamento della società”, ma alla luce della conferma del focus su Tyre, Centrosim conferma il giudizio positivo sul titolo (buy) mettendo sotto revisione al rialzo il target price. A Piazza Affari Pirelli sfrutta i giudizi positivi incassati dagli analisti mettendo a segno un +1,52% a 0,43 euro.